Nuova fase di programmazione per la biblioteca, grazie ad un finanziamento di quasi 2 milioni di euro

La dott.ssa Valeria Dell’Anna direttore della Biblioteca Rendella

L’Assessore Perricci: «Una professionalità di grande esperienza nel settore»

Attualità
Monopoli mercoledì 08 agosto 2018
di La Redazione
Il progetto della Biblioteca Rendella
Il progetto della Biblioteca Rendella © n.c.

La dott.ssa Valeria Dell’Anna è il nuovo direttore della Biblioteca Civica “Prospero Rendella”. 45 anni, originaria di Lecce, Dell’Anna ha vinto il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n.1 posto a tempo pieno e indeterminato di Istruttore Direttivo Amministrativo Biblioteca (Cat. D posizione economica D1).

Specialista in attività culturali in servizio presso la Biblioteca Provinciale “Nicola Bernardini” di Lecce, la dott.ssa Dell’Anna è attualmente responsabile del Sistema Bibliotecario provinciale e del Polo SBN di Lecce con mansioni relative alla catalogazione informatizzata in SBN, acquisizione e organizzazione delle raccolte. Ha ricoperto incarichi, tra gli altri, presso il Parco di Torre Guaceto, Comune di Otranto, Provincia di Foggia, Provincia di Brindisi e Provincia di Lecce.

«La nomina di un nuovo direttore presso la biblioteca è una buona notizia sia perché ci consente di avviare una fase di programmazione delle attività all’altezza del contenitore e sia perché la scelta è ricaduta su una professionalità con una grande esperienza nel settore. Dopo aver restituito alla città un patrimonio culturale inestimabile, abbiamo di fronte a noi una grande sfida: quella di fare della Biblioteca Civica “Rendella” un punto di riferimento dell’intero territorio del sud-est barese. Sono sicura che la dott.ssa Dell’Anna saprà raccoglierla», afferma l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.

«Grazie al finanziamento di € 1.828.844,40 derivante dall’Avviso Pubblico “SMART-IN Puglia Community Library” nei prossimi mesi potenzieremo ulteriormente la biblioteca. Sono previsti la realizzazione dell’Archivio Storico e di uno specifico laboratorio attrezzato con la più moderna strumentazione tecnica per realizzare storytelling di alta qualità ma anche una serie di attività formative e l’allestimento di un innovativo laboratorio per la modellazione digitale e restituzione 3D», conclude l’Assessore alla Cultura.

Lascia il tuo commento
commenti