La 18ma edizione

Il Sudestival chiude con "Slam"

Al cinema Vittoria di Monopoli l'anteprima del film di Andrea Molaioli. In sala gli attori Ludovico Tersigni, Barbara Ramella e la produttrice Francesca Cima

Spettacolo
Monopoli venerdì 17 marzo 2017
di La Redazione
Il Sudestival chiude con
Il Sudestival chiude con "Slam" © F. Zayed

Sarà l’anteprima in Puglia del film Slam – Tutto per una ragazza di Andrea Molaioli l’evento speciale che chiude il 18esimo Sudestival, la rassegna di cinema d’autore italiano, un progetto dell’associazione culturale Sguardi, diretto da Michele Suma. 

Appuntamento oggi al cinema Vittoria di Monopoli. Il film sarà proiettato alle 16, 18 e 21 alla presenza degli attori Ludovico Tersigni, Barbara Ramella e della produttrice Francesca Cima. Prodotto da Indigo Film, sarà distribuito nei cinema d’Italia dal 23 marzo da Universal Pictures.

La pellicola
Il film di Molaioli è tratto da un romanzo di Nick Hornby pubblicato in Italia dalla Guanda – collana Narratori della Fenice. I due giovani attori presenti alla proiezione riceveranno il prestigioso premio “Una vacanza in Puglia” a sostegno dei giovani attori e registi.

La pellicola racconta la storia di Samuele, che ha sedici anni e una grande passione per lo skateboard. Passa le sue giornate con gli amici tra salti, evoluzioni e cadute, e coltiva un'amicizia tutta immaginaria con il suo eroe, Tony Hawk, il più grande skater di tutti i tempi. Sam vorrebbe andare all'università, viaggiare, magari vivere in California. Vorrebbe soprattutto essere il primo della sua famiglia a non inciampare nell'errore di diventare genitore a sedici anni, come è capitato a sua mamma e a sua nonna. È però difficile sfuggire al singolare destino della sua famiglia specie quando incontra Alice, lei è meravigliosa e sembra rappresentare tutto ciò che desidera.

Il corto
Prima del film sarà proiettato il cortometraggio Bellissima di Alessandro Capitani, vincitore del premio del pubblico del Castellaneta Film Festival 2016, sulla storia di Veronica che ha venti anni ed è imprigionata in un enorme corpo obeso.

Andrea Molaioli
Ha iniziato come aiuto regista, lavorando con alcuni tra i più importanti registi italiani come Nanni Moretti, Carlo Mazzacurati, Daniele Luchetti. Nel 2007 il suo film d’esordio La ragazza del lago, prodotto da Indigo Film e distribuito da Medusa Film, è stato presentato alla Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica di Venezia nella sezione Settimana della Critica, ottenendo il Premio Pasinetti ed il Premio Isvema. Il film, uscito in sala nel settembre del 2007 è diventato un piccolo caso nel panorama cinematografico della stagione 2007- 2008. Tra i molti riconoscimenti ottenuti, 10 David di Donatello (tra cui Miglior Film; Miglior Regia; Miglior Attore Protagonista) 3 Nastri d’Argento, 4 Ciak d’Oro, 2 Globi d’Oro.

Nel 2011 Molaioli firma il suo secondo lungometraggio, Il gioiellino, ispirato alla vicenda del crac Parmalat. Il film, interpretato da Toni Servillo, Remo Girone e Sarah Felberbaum, partecipa a importanti festival internazionali tra cui il Karlovy Vary Film Festival, il Bfi London Film Festival, l'Hong Kong Intl. Film Festival e viene nominato sia ai David di Donatello che ai Nastri d'Argento.

Informazioni
Costo d’ingresso alle singole proiezioni dei film in concorso: 5 euro (riduzione Slim Card 4 euro).

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette