Serie C

Action Now! soffre e vince

Superata la Petrolmenga Ceglie al termine di 40 minuti vibranti e di grande equilibrio

Basket
Monopoli mercoledì 11 ottobre 2017
di La Redazione
Marco Formica con la maglia dell'Action Now!
Marco Formica con la maglia dell'Action Now! © Filippo Danese

La Cassandro Action Now! riesce a venire a capo di una gara divenuta di minuto in minuto sempre più complessa e porta a tre la serie di risultati utili consecutivi. La partita contro Ceglie si preannunciava difficile già alla vigilia e non ha smentito il pronostico, anche per una serie di ostacoli che strada facendo si sono materializzati per il team di coach Lezzi.

Partenza lanciata dei monopolitani, con Annese, Torresi e Paparella che subito fanno coraggio ai compagni e riscaldano il folto pubblico della piccola palestra Melvin Jones, già tutta esaurita alla terza di campionato. Ma la verve dei biancazzurri viene subito frenata dai falli fischiati a Mirone ed Annese, che devono prematuramente lasciare il parquet. Ne approfitta immediatamente Ceglie per rientrare in partita, con Bosnjak e Dusels in evidenza.

Gli ospiti prendono il comando delle operazioni e nel secondo periodo allungano, anche perché Monopoli si disunisce e finisce per innervosirsi per un metro arbitrale che alla fine avrebbe concesso agli ospiti la bellezza di 32 tiri liberi. A questo si aggiunge l’infortunio alla caviglia di Osmatescu, che stringendo i denti sarebbe poi rientrato con una fasciatura, rendendosi comune utile.

Dopo l’intervallo lungo, la squadra di coach Lezzi si ritrova ed inizia a macinare basket di buona fattura, con Annese ed i giovanissimi Marco Formica ed Andrea Calisi. Nel momento migliore dei biancazzurri, giunge un altro episodio decisivo: gli arbitri sanzionano Dusels con l’espulsione per un fallo lontano dalla palla e nella concitazione seguente analogo provvedimento viene comminato a coach Antonio Lezzi, reo di essere uscito dal suo box.

La Cassandro perde l’inerzia favorevole e finisce per essere risucchiata progressivamente dalla Petrolmenga, con Bosnjak che dal campo e dalla lunetta ricuce lo strappo e porta in vantaggio i suoi. Un canestro molto difficile di Mirone ed una mirabile tripla di Donzelli propiziano il nuovo 68-66 Monopoli, ma è ancora Bosnjak a realizzare subendo il quinto fallo di Mirone e riportare avanti Ceglie (68-69) a soli 30 secondi dal termine.

A quel punto è Santiago Paparella, al termine di una partita dispendiosissima, a tirar fuori dal suo bagaglio di classe ed esperienza l’energia per le magìe decisive: prima trova lo spazio per una penetrazione, fermata solo da un fallo, e trasforma i due tiri liberi che riportano l’Action Now! al +1 (70 – 69). Sul successivo possesso cegliese, è sempre Paparella a intercettare il pallone, innescando una clamorosa carambola dalla quale esce con il pallone in mano Mauro Torresi, che subisce fallo a 2 secondi dal termine. Ancora un 2 su 2 ai liberi sigilla il punteggio finale sul 72-69.

Grande festa sugli spalti per un successo sofferto, ma ancora più prezioso perchè ottenuto in una serata in cui tante cose non sono andate per il verso giusto. La squadra non ha comunque mai mollato di un centimetro, ottimo viatico per il futuro. Buona impressione ha destato la Petrolmenga Ceglie, che può recriminare soprattutto per l’imprecisione dalla lunetta (19/32), risultata determinante in una partita così equilibrata.

Prossimo impegno per la Cassandro domenica prossima, nell’ostica trasferta di Manfredonia.

Il tabellino
Cassandro Monopoli-Petrolmenga Ceglie 72 - 69 (16-15; 28-33; 55-48)

Cassandro Monopoli: Torresi 15, Paaparella 14, Formica 9, Osmatescu 4, Donzelli 3, Calisi 11, Annese 11, Mirone 5, Barnaba, Palmitessa, Locci e Miccoli n.e.. All.: Lezzi
Petrolmenga Ceglie: Bosnjak 16, Pacifico 6, Martignago 4, Dusels 17, Trani 2, Pandolfi 5, Argentiero 6, Greco 13, Curri, Verardi n.e.. All.: Djukic

Arbitri: Paradiso e Soldano

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette