Serie D

Adria Bari batte Ap

Monopoli sconfitta 65 a 48 nella seconda giornata di andata dei gironi promozione

Basket
Monopoli giovedì 15 marzo 2018
di La Redazione
Sabino Calabretto
Sabino Calabretto © n.c.

Seconda sconfitta per l'Ap Monopoli nei gironi promozione di Serie D.

Priva dei suoi migliori realizzatori e colonne del quintetto Roberto Rollo e Roberto Cipulli, entrambi infortunati, Andrea Bruni claudicante per i postumi di una contusione al ginocchio, il capitano Toni Allegretti convalescente, nella seconda giornata di andata la Peugeot Tartarelli segna il passo. Vince per 65 a 48 l'Adria Bari, scesa in campo sul parquet dell’Ipsiam rinforzata dall’arrivo di Maietta e con Albanese in grande spolvero.

Con la panchina monopolitana cortissima, composta per lo più da atleti del gruppo under 18, Cazzorla deve inventarsi la formazione schierando Persichella, Calabretto, Brunetti, Liaci e Susca che, peraltro, nel corso della gara esce per una distorsione alla caviglia.

La gara
Dopo un primo quarto in equilibrio, l’Adria allunga e alla pausa lunga è a +12 contando, al contrario dell’Ap, su una panchina lunga, attuando scelte tattiche mirate su Persichella, che deve fare fatica per ricevere passaggi efficaci per giocate pericolose.

Il rientro in campo non cambia e la formazione ospite raggiunge il massimo vantaggio al 6’ con un rassicurante più venti punti. La partita, apparentemente finita, in realtà si riapre per il grande carattere dei monopolitani, trascinati da un indomito Brunetti. Complice il calore del numeroso pubblico, la Peugeot recupera punti e riapre la gara fino al -11 raggiunto al quarto minuto dell’ultima frazione. Un fischio, ritenuto dal Monopoli troppo zelante, e il successivo tecnico per le proteste, fischiati a Brunetti, tirano fuori dal match il play monopolitano e sanciscono, di fatto, la fine delle ostilità.

Il commento
Il presidente Onofrio Lamanna a fine gara, riferendosi alle difficoltà del momento, commenta la sconfitta ricorrendo alla famosa battuta della commedia Napoli milionaria “ha da passà ‘a nuttata”, ma fiducioso sul prosieguo del campionato, sottolinea «ottimismo e pazienza. Lo sport, palestra di vita, ci allena a capire ed affrontare le difficoltà della vita: questo è un momento difficile per la nostra squadra, ci dispiace moltissimo segnare il passo non per demerito ma per forza maggiore. Pur avendo allestito una formazione “numerosa” proprio per gestire al meglio gl’imprevisti, sembra che non sia bastato, problematiche di formazione intralciano l’attività durante la settimana e nelle partite, il povero coach Massimo Cazzorla deve inventarsi di volta in volta soluzioni tattiche d’emergenza».

«Tuttavia - aggiunge - siamo fiduciosi, contiamo nel rientro degl'infortunati ed il pieno recupero dei convalescenti. Il girone si presenta abbastanza equilibrato, ciò potrebbe giocare a nostro favore purché recuperiamo la formazione al completo che riteniamo potrà essere a posto dopo la pausa pasquale, nel frattempo lotteremo con tutte le nostre forze, con il carattere combattivo che ogni domenica la formazione esprime sul campo; chiediamo al pubblico monopolitano di starci a fianco in questa prova impegnativa» conclude.

In campo a Barletta
La terza giornata del girone di andata è prevista per domenica 18 marzo al Pala Marchiselli di Barletta contro la Cestistica di Stephens e Smith allenata da coach Degni, formazione qualificatasi al secondo posto nel girone A della fase di qualificazione.

Lascia il tuo commento
commenti