Basket, Serie C Gold, Stagione 2018/2019

Alla corte di coach Ambrico, c’è anche Boris Bosnjak!

La forte ala – centro slovena sarà il rinforzo dell’Action Now! nel pitturato

Basket
Monopoli giovedì 12 luglio 2018
di La Redazione
Boris Bosnjak
Boris Bosnjak © n.c.

Perfezionata l’iscrizione al prossimo campionato di Serie C Gold pugliese, per l’Action Now! sono giorni di lavoro intenso per dare forma ad una squadra che cercherà di dare ancora una volta grandi soddisfazioni ai suoi tanti tifosi ed a tutti gli sportivi monopolitani.

Nella splendida cornice e con la squisita ospitalità del Legend Bar&Restaurant “Tamborr”, è stato presentato il nuovo coach, il materano Gianpaolo Ambrico. Dinanzi a giornalisti e tifosi il trentacinquenne nuovo allenatore ha subito dichiarato l’ambizione di puntare alla qualificazione ai playoffs. Un obiettivo certamente non facile da raggiungere, in considerazione della qualità tecnica del campionato. Tuttavia, Ambrico punta sulla gioventù di Annese, Calisi, Formica e Miccoli e sulla qualità di Paparella e Torresi per confermare buona parte del blocco vincente della scorsa stagione. A loro si aggiungerà un nuovo acquisto di peso, annunciato dalla società nel corso della conferenza stampa: si tratta di Boris Bosnjak, ala – centro slovena, lo scorso anno protagonista di un’ottima stagione a Ceglie. Buon realizzatore con 18 punti a partita ed eccellente rimbalzista, Boris è soprattutto un grande agonista, qualità che lo ha fatto preferire ad altri profili.

Nei prossimi giorni vi saranno allenamenti nel corso dei quali si valuteranno altri giovani giocatori, che andranno a completare un roster auspicabilmente competitivo.

Sul fronte delle uscite, da segnalare invece che Jacky Barnaba, classe 1999, l’anno prossimo difenderà i gloriosi colori della JuveCaserta, in una stagione che vedrà il sodalizio di Terra di Lavoro ripartire dalla Serie B. Fortemente voluto da coach Max Oldoini, Jacky potrà così maturare un’esperienza formativa preziosa, in una squadra che punterà senza mezze misure ai primissimi posti. Dopo lo zio Angelo, team manager della JuveCaserta in Serie A nella stagione 1991/92, è indubbiamente suggestivo che un altro Barnaba arrivi a Caserta – 26 anni dopo – con un bagaglio pieno di speranze per un futuro ad alto livello.

Lascia il tuo commento
commenti