Musica

Jazz e cinema, tre giorni di incontri al Conservatorio

Da oggi a sabato masterclass a cura di Stefano Zenni

Spettacolo
Monopoli giovedì 14 settembre 2017
di La Redazione
Stefano Zenni
Stefano Zenni © n.c.

Il rapporto tra jazz e cinema è tra i più discussi e controversi, fonte di sorprese e frustrazioni. Ma è anche un ambito in cui troppo spesso ci si ferma ai soliti titoli più noti, ignorando un vasto mondo che tocca il cinema sperimentale, l’animazione e le cinematografie meno note.

Se ne discuterà nel Conservatorio Nino Rota di Monopoli in tre appuntamenti.

Si comincia oggi, alle 20 nel salone, con la lettura di Stefano Zenni dal titolo "All that Jazz: la musica afroamericana al cinema".

Venerdì 15 settembre (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18) e sabato 16 settembre (dalle 10 alle 13), il salone del conservatorio ospiterà “A Coltrane Supreme, seminario dello stesso Zenni su John Coltrane, a cinquant’anni dalla morte.

Nelle due giornate saranno affrontate tutte le innovazioni tecniche della sua breve, ma travolgente carriera musicale. La figura di John Coltrane ha lasciato un segno profondo sulla musica contemporanea. Eppure troppo spesso il suo stile viene studiato in modo parziale. Con l’ausilio di ascolti, video, trascrizioni, schemi, analisi, questa masterclass non solo intende scendere a fondo nel vasto mondo del Coltrane solista, ma indaga in dettaglio anche il suo magistero come compositore, arrangiatore e leader dei suoi gruppi, spaziando in tutta la sua produzione.

L'autore
Stefano Zenni insegna Storia del jazz e Analisi della forme jazz al Conservatorio di Bologna. Dopo aver diretto il Torino Jazz Festival, è ora direttore di Narrazioni Jazz, sempre a Torino. Inoltre da più di vent’anni è il direttore della rassegna MetJazz presso la Fondazione Teatro Metastasio di Prato.

È autore di vari libri su Louis Armstrong, Herbie Hancock, Charles Mingus, tra cui I segreti del jazz e la vasta Storia del jazz. Una prospettiva globale (Stampa Alternativa). Il suo libro più recente è Che razza di musica. Jazz, blues, soul e le trappole del colore (Edt).

Dal 2012 tiene con successo la serie di Lezioni di jazz presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma. A lungo collaboratore di Musica Jazz e del Giornale della Musica, è stato candidato ai Grammy Awards come autore di note di copertina. Collabora da oltre 15 anni con Rai Radio3.

Ingresso libero.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette