Lo sbarco epocale dei migranti

Franco Muolo LiveYou - Attualità
Monopoli - giovedì 06 luglio 2017
Lo sbarco epocale dei migranti

L'enorme flusso di profughi albanesi sbarcati nel porto di Bari con la nave Vlora nell'agosto del 1991, ebbe le prime avvisaglie già nel marzo di quello stesso anno. Immaginate che cosa potrebbe succedere oggi se, come sentenziato dal M5S, i prossimi 300 migranti sbarcassero oggi a Monopoli e alloggiati addirittura in uno degli hotel in riva al mare.

Sono stato (su ordine della Civica amministrazione pro-tempore, a sua volta allertata dal Prefetto) l'artefice tecnico esecutivo degli impianti primari, preordinati alla realizzazione della prima tendopoli a Monopoli in località Pagano, dove furono provvisorianente alloggiati anche in roulotte e rifocillati sotto un grande refettorio-tenda i primi migranti che arrivavano alla spicciolata sulle nostre coste.

L'allora Presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, penso che avrebbe fatto meglio a redarguire in primis, oltre il Sindaco di Bari Enrico Dalfino, anche le prefetture e i comuni rivieraschi. I quali, consentendo quella giá abnorme ospitalità nelle tendopoli, e anche in alberghi in riva al mare, incrementarono gli arrivi successivi.


Avrebbero dovuto lasciarli liberi di proseguire la loro corsa verso gli Stati più ricchi di un'Europa ancora in embrione e che oggi continua a far finta di non esistere.

Franco Muolo

Altri articoli
Gli articoli più commentati
Gli articoli più letti