15.000 manifestanti in corteo

Politici, studenti, bambini

Politica
Monopoli sabato 21 gennaio 2012
di Chiara Sorino
©
Ben 15.000 le persone giunte a Monopoli per manifestare contro le trivellazioni petrolifere e a difesa del nostro mare, almeno stando ai primi conteggi effettuati dal commissariato di polizia di Monopoli. Numerosi i gonfaloni delle città presenti, e non è passata inosservata nemmeno la partecipazione di comitati e rappresentanze provenienti da altre regioni.

Partita quasi in sordina, nel corso delle ore la manifestazione si è nutrita di partecipanti, di politici, ma è soprattutto da segnalare la presenza di gente comune di ogni età, di studenti come di anziani.

A precedere i politici c’erano i bambini, con il baby – sindaco in prima fila, proprio a dimostrare l’importanza dell’educazione all’ambiente: sarebbe auspicabile se i politici del domani evitassero in partenza di concedere autorizzazioni atte a deturpare e a violentare il nostro paesaggio.

Si è parlato di tutela ambientale, di modello di sviluppo, di vocazione turistica e naturalistica della Puglia, alla presenza dei nostri referenti e rappresentanti regionali, nazionali, europei e comunali. Solamente un quesito resta irrisolto: se i politici di ogni colore e la gente sono concordi, perché si sono concesse queste autorizzazioni? E cosa impedisce di tornare allo status quo?



Lascia il tuo commento
commenti