Melissa Fanelli Volersi bene Leggi tutti gli articoli

La Rubrica

Questa rubrica parlerà di naturopatia.

Per intenderci “la naturopatia, (secondo la definizione del Dr. Rudy Lanza nel Grande Dizionario Enciclopedico UTET)  è la sintesi di molteplici metodi naturali per il mantenimento e la tutela della salute dell’essere vivente in relazione alle caratteristiche costituzionali ed alle influenze ambientali, conformemente alle leggi biologiche che ne regolano l’esistenza.

E’ quindi una scienza multidisciplinare le cui tecniche mirano a stimolare  nell’individuo, senza invasione,  le proprie capacità di guarigione, i propri processi di riequilibrio mente-corpo,  innati in ogni essere umano.
Appartengono alla naturopatia tecniche come: i Fiori di Bach, la nutrizione e la rieducazione alimentare, la fitoterapia, la reflessologia plantare, l’iridologia, le tecniche corporee cinesi, e altre tecniche bioenergetiche.

La naturopatia bio-energetica consiste nell’utilizzo di quelle tecniche naturali (quali il Qi Gong, la cromo puntura, la floriterapia, ecc) in cui il principio di azione per stimolare il processo di auto-riparazione psicofisica di una persona è  quello dell’esistenza di energie chiamate vibrazioni che scorrono e riempiono le cellule fisiche di una persona.

Le vibrazioni sono 7, e sono le stesse dei colori dell’arcobaleno, le stesse delle note musicali. Quindi la naturopatia bio-energetica è una filosofia moderna con radici antiche che cerca di conoscere per comprendere la personalità in termini delle sue 7 energie psico-fisiche ed emozionali.
La naturopatia bio-energetica cerca di conoscere come le 7 vibrazioni sono i mattoni della vita di una persona e come le stesse sono le esperienze emozionali.

Le 7 energie sono riattivate attraverso processi di produzione di energia quali la respirazione e il metabolismo e il movimento.

Altro principio fondamentale è che tutto ciò che succede al corpo, succede alla mente. Per questo la naturopatia-bioenergetica guarda il corpo per conoscere lo stato della mente di una persona, per conoscere ciò che il pensiero non mostra ma che l’inconscio nasconde e conserva. Per questo sguardo molto verso l’interno, la naturopatia bio-energetica può essere chiamata anche “ del profondo”.

L'Autore

Lavora tra Milano e a Bari e provincia come operatrice somatoemozionale. Da sedici anni si occupa di percorsi interiori, approfondendo lo studio delle memorie cellulari utilizzando diversi approcci quali: psicologia, la psico-somatica, la fisica quantistica e la genetica.

Specializzata in deprivazione sensoriale e nello studio degli effetti dei sensi di colpa sullo stato di salute di una persona; e dopo quattordici anni di lavoro somato-emozionale su se stessa è arrivata all’integrazione totale del Sé e del corpo.

Attualmente sta studiando i legami della medicina cinese all’ Integrazione del Vero Sé. Esperta di fiori di bach, tests kinesiologici, tiene anche gruppi di meditazione.

Gli ultimi articoli di Melissa FanelliVedi tutti

Il soffio del cuore. Il respiro che guarisce

sabato 30 marzo 2013
Tecnica profonda di auto guarigione

Il seme della vita, il seme della salute

venerdì 25 maggio 2012
Il seme di una pianta è l’ovulo fecondato contenente l’embrione e le sostanze nutritive atte a farlo sviluppare originando una nuova pianta: il seme è il principio della nuova vita

Fitoterapia e le sue terapie

venerdì 30 marzo 2012
La natura che guarisce

Il metodo dell'integrazione del Vero Se

giovedì 1 marzo 2012
Cosa vuol dire integrare se stessi per essere felici
Altri articoli
Gli articoli più letti