La 18ma edizione

"Slam" vince il Sudestival

La pellicola di Molaioli "Miglior film". Miglior attrice Sara Serraiocco. "Mine" vince il premio dei giovani. Domani proclamazione al Cinema Vittoria con la proiezione di "Varichina"

Spettacolo
Monopoli mercoledì 22 marzo 2017
di La Redazione
Gli attori Ludovico Tersigni e Barbara Ramella nel cast di Slam
Gli attori Ludovico Tersigni e Barbara Ramella nel cast di Slam © Sudestival - Lifeinframes

Il film Slam – Tutto per una ragazza di Andrea Molaioli vince il Premio del pubblico come miglior film del 18mo Sudestival, appuntamento annuale col cinema italiano d’autore, tenutosi dal 27 gennaio al 17 marzo in Puglia, a Monopoli.

Il premio in denaro offerto dallo sponsor “laFusillo costruzioni” andrà al regista Molaioli. Il film, prodotto dalla Indigo Film e tratto dal romanzo di Nick Hornby, è stato proiettato in anteprima al Sudestival e sarà distribuito nei cinema d’Italia dal 23 marzo dalla Universal Pictures.

Per l’interpretazione de La Ragazza del mondo di Marco Danieli e quale miglior attore-attrice protagonista, la giuria del pubblico ha inoltre assegnato all’attrice Sara Serraiocco il Premio Santa Teresa Resort, consistente in una vacanza in Puglia nella prestigiosa struttura che dà il nome al premio.

La Giuria Giovani, composta da 400 studenti degli istituti superiori di Monopoli, ha infine  assegnato il Premio Slimcard al film Mine di Fabio Guaglione e Fabio Resinaro. Il riconoscimento consiste in un premio in denaro ai registi e nella distribuzione del film nelle sale afferenti alla piattaforma Slim Card.

Il 18esimo Sudestival si chiude registrando il record di 6.170 spettatori alle serate del concorso, più 1.276 giovani alle lezioni di cinema, per un totale di 7.578 presenze complessive.

Tutti i premi saranno annunciati pubblicamente nella cerimonia di chiusura di venerdì 24 marzo al Cinema Vittoria di Monopoli. La serata celebrerà i 18 anni della manifestazione con la proiezione di Varichina - La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis di Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo, prodotto da Apulia Film Commission e finalista ai Nastri d'argento 2017. In sala l’attore protagonista Totò Onnis. Unico spettacolo alle ore 20 (ingresso al prezzo di 4 euro), preceduto alle 19:30 da un filmato sulla 18ma edizione del festival e dalle interviste ai protagonisti.

«È una festa finale – ha spiegato il direttore artistico Michele Suma - per celebrare la straordinaria presenza dell’attivissimo pubblico dell’appena conclusa edizione e  i diciotto anni della manifestazione, ringraziando tutti coloro che hanno collaborato e sostenuto l’impresa».

Lascia il tuo commento
commenti